Le spiagge di Creta: la Laguna di Balos

La seconda tappa del nostro itinerario a Creta è la spiaggia di Balos.

Devo essere sincera: Creta così bella proprio non me la aspettavo. Quando si parla di Grecia, sopratutto se si è giovani, si pensa immediatamente a Santorini, Mykonos o Corfù. Creta è una meravigliosa scoperta che concilia la voglia di mare con quella di avventura, condita da un pizzico di cultura. Ogni volta che ripenso a Creta i miei occhi si riempiono delle sfumature di blu della Laguna di Balos.

Come arrivare a Balos: barca o auto?

Arrivare alla spiaggia di Balos in auto non è proprio una passeggiata ma non è nemmeno così tremendo come viene dipinto in molte recensioni. E poi diciamocelo, se fosse facilmente accessibile vi immaginate quanti turisti la prenderebbero d’assalto rovinando tanta bellezza?

Potete scegliere di raggiungere la laguna in barca partendo dal porto di Kissamos. I tour organizzati sono parecchio costosi e prevedono una tappa sulla spiaggia di non più di un paio d’ore. Se volete vivere la magia di Balos e ammirarla dall’alto vi sconsiglio di scegliere questo mezzo. Invece se soffrite di qualche problema motorio o viaggiate con bambini la barca è sicuramente la scelta che fa per voi.

Noi, avendo noleggiato un’auto per tutta la durata della nostra permanenza a Creta, abbiamo optato per questa opzione. Non nascondo che inizialmente ero un pò preoccupata dai racconti terrificanti letti sul web.

L’arrivo della folla di turisti in barca alla spiaggia di Balos

Balos in macchina? Yes, you can!

Dopo l’esperienza vissuta in prima persona posso rassicurarvi dicendovi che raggiungere la spiaggia di Balos in macchina è davvero fattibile. Qui trovate le risposte ai miei dubbi iniziali:

  • l’accesso alla strada sterrata costa € 1,00 a persona, cifra destinata al finanziamento dei lavori di mantenimento della stessa. Da quel punto ci vuole una mezz’ora circa per raggiungere il piccolo parcheggio gratuito e altri venti minuti di passeggiata per arrivare alla spiaggia;
  • gli 8 km circa di sterrato non sono affatto pericolosi. In ogni caso mantenete una velocità bassa e prestate attenzione ai punti a strapiombo;
  • lungo il percorso ci sono tratti senza guardarrail ma la strada è abbastanza larga da non mettervi in difficoltà;
  • non è necessario noleggiare un fuoristrada, noi abbiamo percorso il tratto sterrato con una Citroen C3;
  • tornate indietro prima che faccia buio in quanto la strada non è illuminata.

Un consiglio che mi sento di darvi è quello di partire la mattina presto, prima delle nove, per trovare posto nel parcheggio ed evitare di dover lasciare l’auto lungo la strada. Se arrivate dopo le 11:00, nelle giornata più affollate, potreste dover fare più di 5 km a piedi!

Dal parcheggio è necessario percorrere un tratto a piedi per raggiungere la spiaggia. Il sentiero di circa 1 km è in discesa e passo dopo passo, scalino dopo scalino, si viene rapiti dalla bellezza di questa laguna. Fra fotografie e “wow” continui si arriva alla spiaggia in una ventina di minuti. Tassative le scarpe da ginnastica, sopratutto al ritorno quando sarete stanchi e il sentiero sarà in salita.

La spiaggia di Balos vale la pena di essere vista dall’alto

Consigli sulla spiaggia di Balos

Una lingua di spiaggia bianca vi riporterà con la mente a destinazioni caraibiche. Concedetevi qualche ora sotto un ombrellone bianco. Non dovrete far altro che scegliere la posizione che preferite. Il bagnino verrà a riscuotere € 7,00 direttamente sotto l’ombrellone (due lettini sono compresi nel prezzo). Gli ombrelloni non sono tantissimi, altro motivo per raggiungere in mattinata la spiaggia di Balos. In alternativa un tratto di spiaggia è libero ma non in ombra.

Se volete evitare i centinaia di turisti che raggiungono l’isola in barca vi consiglio di lasciare la spiaggia intorno le ore 14:00. In questo modo eviterete anche il traffico sulla via di ritorno. Noi abbiamo visitato la spiaggia di Balos a metà settembre e la folla era numerosa. Non oso immaginare in pieno agosto!

Quando ho visitato Balos correva l’anno 2014 e c’era un chiosco direttamente sulla spiaggia con prezzi accessibili. Ho letto che per un periodo è stato chiuso ma pare che abbia riaperto. Per evitare spiacevoli inconvenienti vi consiglio di portare con voi il pranzo al sacco e bibite a sufficienza. Se ci siete stati di recente e avete novità a riguardo lasciatemi un commento.

In alcune giornate potreste trovare molto vento. Noi siamo state fortunate e abbiamo trovato una giornata poco ventosa e ci siamo godute questo paradiso fino alla fine della giornata.

L’acqua cristallina di Balos

A mio avviso trascorrere una giornata sulla spiaggia di Balos vale l’intera vacanza nell’isola greca!

Vi invito a scoprire il mio itinerario di una settimana a Creta e la spiaggia di Stavros.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *